venerdì 28 gennaio 2011

Prova Invalsi: grafici e dati

L’Invalsi organizza le sue prove in ambiti, compiti, contenuti e processi. Io propongo progressivamente delle proposte di attività sulla base delle prove già effettuate e delle relative griglie di osservazione. Ecco la tabella che indica il quadro di riferimento utilizzato dall’Invalsi per questa prova.



Ecco due prove proposte dall’Invalsi.


Naturalmente un’attività organizzata e sistematica sui grafici deve prevedere varie fasi, a partire dall’inchiesta o indagine che può generare un’elaborazione grafica. Per maggiori informazioni ed esempi vi invito a leggere i due post da me pubblicati facendo clic su link 1 e link 2.

In sintesi le principali tappe del nostro lavoro potrebbero essere così scandite.
Stabiliamo il campione da intervistare e procediamo alla raccolta dei dati mediante la somministrazione di un questionario. Procediamo alla tabulazione delle risposte utilizzando una tabella a doppia entrata. Chiediamo agli alunni che cosa rappresentano le crocette. A seconda di ciò che rappresentano potremmo provare con gli alunni a costruire un grafico sostituendo ad ogni crocetta nella tabella un piccolo disegno (un’icona) che ne rappresenti visivamente il significato: otteniamo in questo modo un ideogramma.
Trasferiamo ora i dati raccolti su un altro tipo di grafico, l'istogramma o grafico a barre. Evidenziamo come sia necessario stabilire un punto di partenza che sarà l'origine del nostro grafico e che chiameremo "zero". Dall'origine partono due semirette orientate che costituiscono orizzontalmente l'asse delle ascisse (o x) e verticalmente l'asse delle ordinate (o Y) ma noi per ora chiamiamole "linee orizzontale e verticale" con gli alunni. Importante è far osservare che la linea verticale deve essere suddivisa in uguali intervalli (che devono essere specificati nella legenda) e che quindi ci devono essere almeno tante unità quanto è il valore massimo raccolto nell'indagine.

Dopo la fase della costruzione di un grafico è opportuno concentrare l'attenzione sulla fase della decodificazione dei grafici, proponendo domande di comprensione relative a semplici grafici. Proponiamo sia grafici in cui l’unità di misura corrisponda ad una unità ed altri in cui invece l’unità di misura utilizzata per la costruzione del grafico corrisponda a più unità: è questa difficoltà che ha comportato molti errori nella prova Invalsi dello scorso anno.

Propongo due serie di schede con esercizi.
Scheda n° 1: fai clic qui per visualizzarla e stamparla oppure sull’immagine

Scheda n° 2: fai clic qui per visualizzarla e stamparla oppure sull’immagine

Nessun commento:

Posta un commento