La connessione protetta (https) impedisce di vedere alcuni contenuti, come ad esempio i test on line. Per chi volesse visualizzarli in Chrome occorre cliccare sullo scudo che si vede in alto a destra e poi su "Carica script non sicuro"; in Internet Explorer 11 fare clic su "Mostra tutto il contenuto" nella barra che appare in basso nello schermo.

martedì 8 marzo 2011

Prova Invalsi: classificazioni

L’Invalsi organizza le sue prove in ambiti, compiti, contenuti e processi. Io propongo progressivamente delle proposte di attività sulla base delle prove già effettuate e delle relative griglie di osservazione. Ecco la tabella che indica il quadro di riferimento utilizzato dall’Invalsi per questa prova.


Ecco la prova presentata dall’Invalsi

E’ necessario prima di ogni altra cosa la definizione corretta dell’insieme U in cui si opera e ciò può essere fatto in tre modi diversi
1) graficamente (diagramma di Venn, diagramma di Carroll, diagramma ad albero)
2) per caratteristica, cioè l’attributo che accomuna gli elementi dell’insieme. Es.:
A = {gli oggetti che sono sulla cattedra}
3) per elencazione.
Es:
A = {la penna, il gesso, il quaderno, il libro, …… }

Esercizi possibili: dati vari elementi, formare un insieme inserendo al suo interno solo gli elementi che possiedono l’attributo dato:

Data una rappresentazione, individuare l’attributo:

Occorre poi affrontare il concetto di sottoinsieme, sempre utilizzando i diversi tipi di rappresentazione: grafica, per elencazione, per caratteristica.
Prendiamo in considerazione un universo di riferimento:
Es: tutti i bambini della classe.
nell’insieme A = {gli alunni della nostra classe} individua i maschi.

Sarà:
B = {gli alunni maschi della nostra classe}



CON I BLOCCHI LOGICI

nell’insieme A = {i rotondi} individua quelli blu
Sarà:
B = {i rotondi blu}


Per ora abbiamo formato sottoinsiemi considerando solamente un attributo nell’insieme di riferimento. Vediamo ora di classificare secondo due attributi.

Vediamo prima il caso in cui la classificazione dà origine a due sottoinsiemi disgiunti, senza cioè l'intersezione.

Un possibile esercizio:

dato un attributo ed un universo U di riferimento, fare una classificazione mediante due sottoinsiemi disgiunti, cioè senza intersezione.


Più complesso è il caso in cui i due sottoinsiemi formino un'intersezione.

Formiamo sul pavimento 2 diagrammi di Venn disgiunti e distribuiamo agli alunni alcuni blocchi logici, dicendo di inserirli nel diagramma corretto.


Questo blocco però è rotondo e rosso. Dove lo mettiamo? E’ necessario intersecare gli insiemi per poter inserire il blocco rotondo e rosso.
Si scopre così che alcuni elementi possono far parte di più insiemi.

Altri esempi:

a) nell’insieme A = {blocchi logici}
individua quelli quadrati

b) nell’insieme A = {blocchi logici}
individua quelli blu

c) nell’insieme A = {blocchi logici}
individua quelli blu e quadrati

Ancora un altro esempio:
a) nell’insieme A = {gli alunni della nostra classe}
individua quelli che hanno gli occhiali

b) nell’insieme A = {gli alunni della nostra classe}
individua quelli con fratelli e/o sorelle

c) nell’insieme A = {gli alunni della nostra classe}
individua quelli con gli occhiali e con fratelli e/o sorelle.

Dato un insieme U, fare una classificazione in base a 2 attributi legati dalla congiunzione “e”.
Es.:
U = {blocchi logici}

A = {essere triangolo e essere giallo}


Dato un universo U fare una classificazione in base a 2 attributi e rappresentarla con i diagrammi di Venn

- ESSERE ROTONDO

- ESSERE BLU

RAPPRESENTAZIONE CON IL DIAGRAMMA DI CARROL


RAPPRESENTAZIONE CON IL DIAGRAMMA AD ALBERO

7 commenti:

  1. Richiesta d'aiuto per risoluzione del problema con diagrammi di venn, carroll ad albero :
    l'insegnante chiede ai 21 alunni di 4°B quale lingua tra tedesco e inglese preferiscono : 15 scelgono tedesco e 18 inglese

    RispondiElimina
  2. Ti ho mandato la soluzione via mail sperando che sia arrivata perchè ho risposto ad un Anonimo.
    Gradirei molto che ogni commento fosse firmato e che, quando si chiede qualcosa lo si faccia almeno in modo educato. Questo è quanto cerco di insegnare ai miei alunni.
    Chiarisco inoltre che questo blog non serve per fornire soluzioni ad esercizi. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buongiorno...
      avrei bisogno di un aiuto!!!
      dovrei fare delle ripetizioni ad una bambina di quarta elementare, riguardo gli insiemi ed in particolar modo il diagramma ad albero come posso spiegarglielo e se mi potete dare degli esempi sempre ( per il diagramma ad albero)....

      Elimina
    2. Salve,ho bisogno d'aiuto ! La maestra oggi ha chiesto di inventare a casa un diagramma di Carroll , ad albero e di Venn con oggetti che si trovano in casa,a portata di mano.Il bambino e super confuso e neanche io non ci capisco niente....Per favore se qualcuno mi può aiutare....

      Elimina
  3. NE ANCHIO CAPISCO NIENTE PER FAVORE AIUTOOOOOOOOOO

    RispondiElimina
  4. Scusate dovrei creare un diagramma ad albero con i seguenti numeri 3 4 5 7 8 10 11 12 15 16 20 24 25 28 30 32 35 36 40 45 50 raggruppandoli per multipli e non multipli di 4 e di 5. Potete aiutarmi? Grazie

    RispondiElimina
  5. https://www.dropbox.com/s/bkhmlzw7pr9xw3w/albero.png?dl=0

    RispondiElimina